Imparate a guidare!

Dunque… in questo finesettimana mi sono sparato circa 700 km di autostrade: da Milano a Faenza e ritorno.

DSC00249

Codice della Strada, Art. 143. Posizione dei veicoli sulla carreggiata

I veicoli devono circolare sulla parte destra della carreggiata e in prossimita’ del margine destro della medesima, anche quando la strada e’ libera. [ … ]

E fin qua… avevo anche messo in conto il traffico, e infatti ho impiegato circa 5 ore con due brevi soste, che mi han fatto perdere nel complesso più o meno trentacinque minuti.

Ma mi sono reso conto che gli italiani dovrebbero imparare a guidare. Tutta la tratta che ho fatto (A1 ed A14) è a tre corsie, con un tratto addirittura a quattro.

Ebbene, è assurdo che la maggior parte degli automobilisti occupi la corsia centrale e quella di sospasso, lasciando quasi completamente libera quella destra e contribuendo in maniera determinante all’aumento del traffico e quaindi ai rallentamenti.

Già perchè noi italiani crediamo di essere degli assi del volante, perciò viaggiamo in autostrada a più di 100 km/h a una distanza che varia dai cinque ai due metri dall’auto che ci precede, cosa che costringe a frenare continuamente. Ora, se in una fila di 20 auto la prima della fila frena, tutte le altre lo fanon di conseguenza, contribuendo a rallentare l’intera fila e ad intasare la strada.

Dovrebbe essere ovvio che le tre corsie infatti, come fossero una tubatura, possono accettare un flusso di veicoli maggiore di solamente due. Ma evidentemente per gli automobilari viaggiare sulla corsia destra provoca impotenza, caduta dei capelli, riduzione del quoziente intellettivo, denti gialli e probabilmente fa anche puzzare i piedi, vista l’attenzione che mettono per NON utilizzarla.

Mettiamo che io (che sono immune ai disturbi sopra citati) voglia percorrere la famigerata corsia destra (TOTALMENTE libera) ad una velocità di crociera accettabile. Non posso a meno mettermi a sorpassare a destra. manovra assolutamente pericolosa e da evitare: se mi metto semplicemente lì alla velocità delle auto in corsia centrale è un casino, perchè ogni tanto mi trovo davanti qualche autocarro, e allora mi tocca cercare di superarli.

DSC00250

Ma qualcuno c'è a destra...

DSC00246

Il camion STA superando a destra

Ora, uscire dalla corsia destra quelle poche volte in cui ci si trova un veicolo più lento farebbe perdere la pazienza ad un santo, visto che gli assi del volante formano un interminabile trenino di auto, in cui entrare (dato che le distanze di sicurezza abbiamo appurato non esistere) diventa impossibile.

Insomma… imparate a guidare!

Voyager strikes back

E pensare che la ritenevo una trasmissione seria.

Giacobbo invece si fa pescare “con le mani nel sacco della marmellata”, mandando in onda un servizio che non eisterei a definire fazioso e denigratorio nei confronti della NASA e del programma Apollo.

Il servizio era così smaccatamente “complottista” da indurre un gruppo di appasionati di astronautica a realizzare un contro-servizio, che smentisce e sbugiarda una ad una tutte le inesattezze, quando non sono totali invenzioni, dello staff di Voyager.

Su segnalazione de il Peyote, ecco qua:

Il video è diviso in cinque parti, e questa è la “copia di lavoro”. Gli autori hanno anche un canale Youtube, AstronautiCAST.

Buona visione. E poi spero smettiate di pagare il canone RAI.

Orgonate….

… che non è una località brianzola.

Purtroppo alcune persone non usano il cervello, e danno credito a teorie balzane con fervore quasi religioso (senza voler far torto alle religioni). Costoro credono all’esistenza dell’Orgone, una forma di energia blu che pervade il mondo, e in un delirio di onnipotenza sono convinti che l’uomo debba “riequilibrare” questa energia, come se la Terra non fosse perfettamente in grado (se mai questa energia esistesse) di farlo da sè.

Per carità, se per riequilibrarla basterebbe appendere le campane a vento in casa o orientare i letti verso sud, come nel feng shui non ci sarebbe niente di male. Se bastasse costruire le case tenendo conto dei “nodi geopatogeni” (che sarebbero nei posti dove si accoccolano i gatti, pensa che scemi, i gatti!) non ci sarebbe niente di male.

Ma per riequilibrare l’orgone, secondo questa gente, bisogna inquinare depositando rifiuti. Già. Bravi.

Incapsulare limatura di ferro, rottami metallici e pezzi di rame in resina epossidica, facendo sporgere il rame dalla medesima e abbandonarli in giro (una pratica detta Gifting), secondo questa gente, dovrebbe riequilibrare qualcosa… Ma in realtà inquina, e anche tanto. Casualmente tutti i materiali citati, insieme o separatamente, fanno parte dei rifiuti speciali.. Chissà come mai eh?

Comunque, trovate ulteriori dettagli nel blog di Orsovolante, corredati anche da foto di questi oggetti. Se ne trovate uno, recuperatelo e portatelo alla piattaforma ecologica dove verrà smaltito in modo opportuno.