E tutti gli anni… (mini-update 2)

Puntuali come le tasse, tornano all’attacco i complottardi dell’11 settembre. Non bastano le migliaia di pagine dei rapporti NIST, non basta il lavoro di centinaia di appassionati ed esperti, come quelli di undicisettembre.info oppure di www.debunking911.com non bastano le immagini che abbiamo visto tutti in diretta o le testimonianze di sopravvissuti e soccorritori.

No, tutto questo non basta, periodicamente continuano a saltar fuori le tesi di complotto, le demolizioni controllate, gli ologrammi degli aerei, l’inside job. Tutte cose  stronzate che dopo undici anni non hanno ancora uno straccio di prova a favore. Nemmeno mezza. E si continua, dopo undici anni, a leggere di “persone che vorrebbero una commissione di inchiesta indipendente” e non la organizzano. No, perchè i complottardi ragionano così: loro fanno le sparate, ed è tutto il resto del mondo a dover dimostrare che sono sparate. Naturalmente, qualora il resto del mondo ci riesca (cioè sempre), i complottardi saranno pronti a dire che “no, non è vero! Avete provato questo, invece noi intendevamo quest’altro”.

Tutto sto pippone introduttivo per parlarvi dello scocciatore di turno, che evidentemente si sentiva solo e ha scambiato il mio (peraltro praticamente inutilizzato) blog per il telefono amico del complottista.

Continua a leggere

Nibiru strikes back

O meglio, non colpisce proprio per niente!

Ho già parlato del misterioso Nibiru (uno dei post più commentati di questo blog, peraltro) e ho già detto che è una bufala ma senza dilungarmi più di tanto: non sono un astronomo te tantomeno un astrofilo e se penso alla “meccanica celeste” penso a una ragazza in tuta azzurra macchiata di grasso…

Qualcuno invece ha un pò più di tempo, voglia e conoscenze tecniche per dedicare al pianeta inesistente un lunghissimo post in cui… lo simula.

http://fuffologia.blogspot.com/2011/05/nibiru-quando-i-neuroni-scioperano.html

Non penso ci sia altro da dire…