Samson SR850 Professional Studio Reference Headphone

Qualche tempo fa mi imbatto casualmente in un paio di post su Tumblr decisamente interessanti da questo blog http://ehomerecordingstudio.com/. In pratica si tratta di una guida che spiega passo passo come realizzare uno studio di mixaggio in casa e con (relativamente) poca spesa.

Insomma vedo casualmente l’articolo in cui elenca le cuffie da studio consigliate e salta fuori quella che nomino nel titolo. Tutte le recensioni sono unanimi nel definirla una delle migliori cuffie da studio in circolazione e dato che il costo è quantomeno abbordabile, circa 30 euro, e che le mie Sony dopo due anni di avanti-e-indietro casa ufficio in borsa hanno le imbottiture in pezzi, ho deciso di fare una prova.

Continua a leggere

Nuove utility e Gadget per geek!

Da quando ho installato Windows 7 non ne parlo, il che è un bene, significa che grossi problemi non me ne ha ancora dati.  :p

Quel che succede ora però è che il computer sta iniziando a mostrare gli anni che ha.. Sebbene mi sia comprato una Xbox360 per usarci i videogiochi, ne ho ancora qualcuno e molti sono proprio sul limite della giocabilità. D’altra parte anche nel 2007 un Core 2 Duo a 1,8 ghz non era esattamente un processore di fascia alta. Certo, per fotoritocco ed editing video non spinto va benissimo, ma per giocare purtroppo non tanto.

Insomma, forse non mi dovrei lamentare di World of Warcraft a 24 fps a 1920×1080… Ok sarà anche colpa della Geforce 210 appena comprata, non esattamente un fulmine di guerra.. ma tant’è.

Quindi la strada qual’è? Ovviamente overclocking! Per la scheda video, poche speranze: potrei tentare di aumentare il clock del bus PCI-E ma temo di fare danni, quindi resta solo aumentare il clock della CPU. Se il PC è un pò datato, ecco cosa usare.

Ah, se il PC è nuovo molto probabilmente il produttore vi mette già a disposizione qualche programma utile allo scopo.

Continua a leggere

HTC Tattoo minirecensione

Mi sono tolto uno sfizio e dopo qualche problema con la carta di credito, finalmente sono riuscito a comprarmi uno smartphone. Basico, ma uno smartphone..

Come potete intuire dal titolo, si tratta dell’HTC Tattoo, la cui caratteristica fondamentale, oltre al prezzo non eccessivo, è la presenza di Android come sistema operativo. Dal sito del produttore ecco le specifiche complete.

Come tutti gli HTC “nuovi” ha l’interfaccia proprietaria Sense, caratterizzata da grossi “gadget” graficamente molto curati, che sostituisce la più “spartana” interfaccia standard di Android, senza particolari problemi di prestazioni.

Continua a leggere

Minirecensione Sony Vaio VGN-NW11s

 Ebbene si, mi sono comprato un nuovo portatile.

Come si legge dal titolo, un altro Vaio, modello VGN-NW11s in sostituzione dell’ormai piuttosto datato (ma ancora funzionante) FR-102.

Male non è affatto, esteticamente colpisce per l’aspetto arrotondato e la finitura che ricorda un pò il legno, a parte il fatto che è di color argento. Il materiale, da vicino, è purtroppo piuttosto “plasticoso” e tende a sembrare un pò fragile: la parte attorno al lettore ottico scricchiola e si muove in modo preoccupante.

La distribuzione dei pesi è tutt’altro che ottimale rispetto al suo predecessore, avendo spostato tutto il peso dal lato delle cerniere, cosa che, complice il discreto sforzo da compiere per aprire il display (senza fermo meccanico), obbliga a tenere ferma con una mano la base mentre si apre lo schermo che, nonostante lo spessore piuttosto limitato, risulta solido. A parte tutto, il computer mi sembra un ottimo acquisto, la tastiera è come per tradizione Sony, di prima qualità con tasti grandi e con una corsa sufficiente. Il touchpad è zigrinato e di dimensioni comode, con due bottoni.

Il display è un X-black con finitura lucida, a dire il vero piuttosto scomoda per via dei riflessi. A prima vista la resa cromatica è piuttosto buona, ma non ho ancora usato il pc per fotoritocco. La parte video vede una ATI Radeon HD 4570 che mi sembra più che adeguata, consentendomi anche di giocare a WoW con tutti i dettagli abilitati in modo più che dignitoso. Niente di particolare da segnalare su questo fronte.

Le batterie arrivano alla ragguardevole durata di quasi 4 ore in modalità risparmio energetico, col wifi attivo ed un uso medio.

Ben, non c’è molto altro da dire, se non che per il momento sono molto soddisfatto.

Voto: 7.5